Il caso

lo Studio Serpilli ha affiancato diversi clienti in occasione di erogazioni di sanzioni e richieste di rimborsi da parte dell’amministrazione finanziaria che sosteneva la non veridicità dei dati finanziari ed economici dichiarati dalla ditta o società. In particolare, l’amministrazione finanziaria contestava la non corresponsione tra i dati economici e finanziari comunicati dal cliente dello Studio ed i relativi risultati dello spesometro. Tramite un attento studio della pratica ed un’accurata ricostruzione dei movimenti della ditta nonché degli eventi connessi all’attività aziendale (ad esempio istituzione della zona pedonale vicino all’ubicazione del negozio che ha comportato un forte decremento del flusso di clienti o forte riduzione delle vendite dovuta alla contrazione economica – finanziaria del nostro Paese) è riuscito a vincere il ricorso intrapreso avverso l’Amministrazione finanziaria di riferimento.    ...

Leggi tutto
Il caso

Un nostro cliente ci ha chiesto di trovare un modo per poter gestire e tenere sotto controllo la liquidità del ristorante in modo da non trovarsi in situazioni di scarsa liquidità contemporanea a cospicui  e continui pagamenti (fornitori e finanziamenti) o stressare ulteriormente la situazione finanziaria della ditta dovuta al doppio pagamento dei fornitori. Infatti spesso le situazioni finanziarie che possono essere fornite dagli studi professionali dopo la registrazione corretta dei documenti contabili e dei prospetti di liquidità delle banche sono disponibili con delle tempistiche che non sono in linea con quelle necessarie alla gestione della ditta da parte del suo titolare. Lo Studio, quindi, ha definito sulla base delle caratteristiche peculiari dello studio un modello Excel che ha permesso al titolare del ristorante di tenere sotto controllo quotidianamente le entrate e le uscite “vive” sostenute e programmare di conseguenza la sostenibilità delle operazioni da porre in essere....

Leggi tutto